sabato 30 novembre 2013

Scones

No, non voglio fare finta di nulla.
Sono sparita da un po' e molti di voi mi hanno giustamente "sgridata", ma non volevo trascurarvi. Solo...sono vecchia! Ho cominciato a lavorare e non è proprio una passeggiata così quando arrivo a casa ho a malapena la forza di trascinare le mie stanche membra verso il letto....
A poco servono tutte le scuse, ma per cercare di farmi perdonare un pochino voglio lasciarvi una ricetta adattissima a questi giorni di freddo pungente, un dolcetto inglese non troppo famoso da noi, ma molto in Inghilterra.
Si presta bene per l'ora del thè, perchè gli scones con il loro gusto non troppo dolce possono essere farciti sia in maniera dolce che salata.
Un' ottima merenda, una ricetta tradotta e riadattata, solo per voi, mi perdonate??

SCONES
500 G DI FARINA 00
300 ML DI LATTE INTERO
160 G DI UVETTA
110 G DI BURRO
MEZZA BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
1 CUCCHIAINO DI SALE

1 UOVO PER SPENNELLARE

Setacciate la farina direttamente nel boccale della planetaria, io ho usato la foglia, ma comunque si lavora facilmente anche a mano.
Aggiungere tutti gli ingredienti lasciando per ultimo il latte, aggiungendo alla quantità prestabilita qualche goccia se l'impasto risultasse troppo consistente. Al contrario se fosse troppo liquido aumentate leggermente la farina.
Stendere l'impasto su di un piano infarinato, non troppo sottile, alto circa un paio di centimetri. Con un coppa pasta circolare ricavate tanti biscottini, fino ad esaurimento dell''impasto.
Disponeteli su una teglia lasciandoli un pochino distanziati e spennellate con l'uovo sbattuto, cuocete a 200 gradi, con forno statico finchè saranno leggermente dorati.
Tiepidi sono da svenimento, ma freddi si conservano qualche giorno nei sacchettini di plastica ben chiusi.
Buona merenda!





14 commenti:

  1. io ti perdono a prescindere tesorino mio!!!!! ma mi sei mancata taaaaanto!!!!
    e anche io ti voglio vedere ma mi devo riprendere (non sono stata molto bene...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce la facciamo prima di Natale? Baciuzzi, spero nulla di grave.

      Elimina
  2. Bentornata cara Raffaella!
    Perdonare?....ci sono cose che hanno la priorità su tutto. La tua merenda è ottima, grazie per la ricetta, le idee che proponi sono sempre interessanti.
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te, sempre carinissima.

      Elimina
  3. Oh, eccoti qui! Aspettavo tue notizie :-)
    Felice per il tuo lavoro, mi dispiace un pò che ti lasci poco tempo e forze per il blog ma mi consolo con questa ricetta fantastica che ho già copiato ;-)
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che delizia, anch'io devo passare da te, anzi lo faccio subito ;-)

      Elimina
    2. Oggi compro l'uvetta e spero così di fare al più presto questi dolcetti :-) poi ti farò sapere, naturalmente!

      Elimina
    3. Fatti (già qualche giorno fa a dire il vero) e apprezzati! Mio marito ne ha mangiati tanti, quasi tutti lui, davvero.
      A mio avviso un pizzico di zucchero in più cui potrebbe stare, anche se so che devono essere piuttosto "neutri" diciamo...
      Comunque, nei due giorni successivi sono stati buoni lo stesso, li ho scaldati appena appena al microonde et voilà, di nuovo fragranti!
      Grazie per la ricetta :-) la rifarò ancora senz'altro!

      Elimina
  4. Ciao Raffaella ,bentornata e ti dico che ti capisco benissimo: io ho cominciato a lavorare full time e con 2 bimbi mi addormento alle 22!!!!!
    Infatti non sono più molto presente con mio grande dispiacere.
    Questi scones li voglio fare da tempo e siccome di te mi fido farò i tuoi.grazie !
    Un abbraccio
    Vivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che verranno perfetti è una ricetta originale inglese, ciao bellezza!

      Elimina
  5. ma di questi tempi ti stai scusando perchè hai un lavori!?!?! o.O m ti rendi conto la fortuna che hai?!?!?! buonissimi questi biscottini.. io amo l'uvetta!!! brava!!

    RispondiElimina
  6. Ti adoro il che equivale a non mettere proprio in conto la parola "perdono". Non hai nulla da farti perdonare. Per me conta che tu stia bene poi io ti mando bacetti a più non posso anche a distanza. Non ti senti colpita da bacetti che non sai da dove arrivano? Sono io :-D! Gli scones non li ho mai mangiati pur amando l'Inghilterra ed esserci stata due volte. Mi sa che è grave... Il tuo commento "tiepidi sono da svenimento" mi ha convinta :-). Un bacio fortissimo, amore mio!!! <3

    RispondiElimina
  7. Perdonata all'istante!!! :) Contenta di rivederti su queste pagine e di vedere questa prelibata ricetta.. Ti capisco benissimo, a volte è proprio difficile essere impegnata su più fronti e portarli avanti tutti!!!!
    A prestissimo.. Baci
    Barbara

    RispondiElimina
  8. Assolutamente complimenti per il tuo blog.
    Hai una cura e una varietà di ricette che ci si perde piacevolmente.
    Bravissima!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato il tuo parere!