giovedì 28 aprile 2011

Incantesimo per smaltire uova di cioccolato pasquali.

E si... le streghe hanno un rimedio infallibile! Come cosa? Una torta buonissima!!!
Vi prego, risparmiate la melassa sulla dieta post abbuffata pasquale, prometto, in seguito di rivelarvi i trucchi anti-ciccia.
Ho una bellissima bambina di quattro anni, per cui le nostre uova sono tutte al latte, ma va benissimo anche se impiegate quelle fondenti, non è la classica torta di cioccolato, quindi vale tutto. Ovviamente io mi sono fatta aiutare dalla mia piccola apprendista, non c'è nulla di complicato provare per credere.

Occorre prima di tutto una buona pasta frolla, di cui mi spiace ammetterlo vi do la ricetta a malincuore...
A malincuore perché ci ho messo tutti i miei trent'anni per trovare quella perfetta, a voi ci vorrà solo un clik... ma sì, vi voglio bene.....

PASTA FROLLA:
500gr. farina per dolci (ma senza lievito, vi prego!)
250gr. burro
200gr. zucchero a velo (non semolato, mi raccomando, non volete una frolla mediocre, giusto?)
4 tuorli
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Mettete la farina nel mixer insieme al burro a pezzetti e il pizzico di sale, azionate e sbriciolate bene il tutto. Trasferite questo composto ottenuto in una ciotola capiente, potreste continuare anche nel robot, ma se non dosate bene i tempi il burro si scalderà e sarà un disastro....
Aggiungete tutti gli altri ingredienti e se la vostra bacchetta magica non funziona armatevi di volontà e impastate di buona lena fino a che il composto è uniforme e sodo. Trasferite in frigorifero per il tempo di preparare il ripieno.

RIPIENO ELIMINA UOVA PASQUALI

250gr. ricotta vaccina
250gr. mascarpone
100gr. zucchero
2 tuorli
tanti tantissimi pezzettini di cioccolato

Mettete tutto in una ciotola, tranne il mascarpone e il cioccolato e montate con una frusta. Gli ultimi due ingredienti aggiungeteli mescolandoli però con un cucchiaio, dall'alto verso il basso.

Riprendete la frolla e stendetela in una tortiera, lasciando un bordo abbastanza alto perché il ripieno tende a crescere in forno. Riempitela con il composto, lascio a voi la scelta di finire con varie formine di frolla, la classiche strisce, oppure lasciarla scoperta. Io ne ho fatto due versioni, così potrete avere un' idea del risultato mentre decidete.


180 gradi in forno già caldo, per circa 50 minuti.

Se avete ancora uova comunicatelo, nuovi incantesimi in arrivo.

3 commenti:

  1. La voglio assaggiare!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Si fa che me la cucini!!!!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato il tuo parere!